Parliamo di: Il Lato oscuro del Feedback
Dopo la prima puntata (The Dark Side Of…Cambiamento) oggi diamo una occhiata dietro alla parola feedback.

Ebbene sì: esiste un lato oscuro anche nel feedback.
E prima di osservarlo nei i gruppi e le organizzazioni, lo avevo imparato già sulla carta, quando a ingegneria studiavo teoria dei sistemi.

Il Feedback è un potentissimo strumento che permette di considerare nelle scelte attuali anche i risultati delle esperienze pregresse, in modo che il sistema, la persona, l’organizzazione possano adattarsi meglio alle situazioni e trovare il proprio equilibrio. Imparando da ciò che è successo e prendendo consapevolezza del mutare del contesto. Modificando il comportamento in modo opportuno, dinamicamente. E’ un meccanismo di regolazione.
Per questo si invita a restituire la propria esperienza, condividendo con le persone il proprio punto di vista su ciò che hanno rilevato. Nella relazione, questo facilita il processo della comprensione reciproca e della partecipazione attiva.

MA ATTENZIONE, anche la teoria dei sistemi ci insegna che non tutti i feedback portano alla stabilità. Se il meccanismo del feedback non è adeguato, c’è rischio che “il ritorno” di informazioni sia fonte, al contrario di instabilità e divergenza.

Ecco alcune aree critiche

Al di là delle spiegazioni matematiche nella teoria dei sistemi, questo avviene nella relazione quando viene introdotto il feedback senza sufficiente attenzione e cura:

  • Il feedback viene presentato in modo non fenomenologico, mischiato ad interpretazioni dei fatti, personali e non obiettive e senza nessun riferimento comune.
  • Non c’è una base valoriale relazionale partecipata.
  • Non viene condiviso un processo spiegando lo scopo generativo finale della iniziativa.
  • Non si prepara adeguatamente chi propone e chi riceve il feedback.
  • Non si familiarizza con abilità relazionali come la comunicazione non violenta che consente di individuale gli aspetti emotivi
  • Il feedabck diventa una scusa e una occasione formalizzata per scaricare le proprie frustrazioni senza scopo costruttivo
  • Non si lavora esplicitamente con le persone sulla abilità di ascolto e di accoglienza di un feedback (sia positivo che negativo)
  • Il Feedback viene dato troppo in ritardo rendendo asincrona la possibilità di modificare il comportamento
  • Il processo del feedback viene demandato solo alla formalità istituzionale di un tool che raccoglie dati

Insomma senza lavorare su dialogo e consapevolezza, si finisce per stimolare restituzioni di informazioni che sono da una parte cariche di “disturbi” quando vengono formulate e dall’altra parte possono attivare meccanismi di difesa che rendono vano o addirittura negativo il contributo.
Morale della storia: Feedback si ma con criterio condiviso e con lavoro individuale e di gruppo per rendere il contesto relazionale generativo e capace di intercettare e disinnescare potenziali instabilità.

Conosci altri aspetti oscuri del feedback ?

potrebbero interessarti anche questi articoli (le 4 porte della relazione, Leadership nel Business Counseling, Sulla linea della evoluzione delle organizzazioni, al confine fra relazione struttura)

_____________________________________________________

Accompagno Persone, Gruppi, Professionisti e Imprese in Evoluzione

Visita la mia Home Page

Marco Guzzini Business Counseling

Percorsi di Crescita individuali o di gruppo per Privati, Imprese ed Executive

Business counseling: integro lo sviluppo personale, professionale e del proprio Business.

Mi occupo di consulenza di direzione: Visione, Purpose, Strategia, Pianificazione, Operations, Organizzazione

(Ecco le 9 consapevolezze del Busioness Counseling)

Vuoi cominciare il tuo percorso Evolutivo con Presenza, Etica e Saggezza? Contattami per un colloquio conoscitivo

marco.guzzini@marcoguzzini.com

 

Restiamo in contatto! Iscriviti alla Newsletter

Evoluzione di Persone, Imprese, Organizzazioni. Con Metodo e Saggezza

Non inviamo spam! Leggi la nostra Privacy Policy

Restiamo in contatto! Iscriviti alla Newsletter

Evoluzione di Persone, Imprese, Organizzazioni. Con Metodo e Saggezza

Non inviamo spam! Leggi la nostra Privacy Policy